Unicusano Ternana, il presidente Ranucci: “In ritiro a Norcia? Certo è un atto doveroso”

di Luca Spigarelli

L’Unicusano, la settimana scorsa, ha acquistato la Ternana Calcio dalla famiglia Longarini. La notizia era nell’aria da qualche settimana, ma la trattativa è stata rallentata perché la società universitaria ha cercato in ogni modo di poter possedere due società di calcio, ha cercato in pratica di tenere anche il Fondi, cosa impossibile per via dell’articolo 16 bis del NOIF. Quindi prima di poter acquistare legalmente il club rossoverde, l’Unicusano ha dovuto cedere i rossoblu, che è stato rilevato da Pezone, ex proprietario del Racing Roma.

Il neo presidente della Ternana, Stefano Ranuccici ha spiegato del perché si è scelto Terni come nuovo approdo calcistico per la società della ricerca scinetifica: “Si tratta di un club storico che era in vendita. Noi ci siamo presentati e siamo riusciti a prenderlo per quello che abbiamo dimostrato di saper fare sia in Lega Pro, dove abbiamo conquistato i playoff, sia per quanto fatto in SerieD, dove abbiamo vinto la Coppa Italia e vinto i play-off. Quindi per il nostro curriculum, siamo stati preferiti ad altri.”  E anche il pubblico, secondo il numero uno delle Fiere “ha reagito bene. Si tratta di una piazza importante che deve tornare nella posizione che merita, anche per il tifo che ha. Siamo rimasti positivamente impressionati.”  Tra i  primi impegni della nuova dirigenza dovrà affrontare c’è, a parte il calciomercato, quello di rilanciare in grande stile il settore giovanile: “abbiamo un nome per la panchina della Primavera… prossimamente faremo l’annuncio”, ci spiega Ranucci che verrà investito anche sul calcio femminile “Oggi sarò in sede a Terni e  dovremmo riuscire a risolvere tutte queste questioni.”

Tra le iniziative più importanti e belle della nuova dirigenza c’è sicuramente il ritiro estivo della squadra a Norcia, una delle città più colpite dal terremoto dell’estate passata: “La preparazione sarò a Norcia, le date verranno comunicate la settimana prossima. È il minimo che una squadra come l’Unicusano, la squadra della ricerca scientifica, possa fare.”

Il mercato della Ternana in questo momento è in piena attività, ma “non posso garantire nessuno nome fino a quando il nostro direttore sportivo, Evangelisti, non ufficializza gli acquisti.” E proprio su questo argomento che si è scatenata un piccola polemica: ovvero è girata la voce che non verranno acquistati giocatori stranieri, ma Ranucci rettifica che “stiamo valutando di prendere giocatori stranieri che però sono cresciuti calcisticamente in Italia.”

A guidare in campo le Fiere sarà Sandro Pochesci, che seguirà la dirigenza del Fondi… d’altronde squadra vincente non si cambia.

ranucci

I commenti sono chiusi